top of page
P4270030.jpg
Partendo dall'osservazione dell'armonica complessità della nostra terra, nel 1999, Mattia, nostro fratello maggiore, decide di creare una linea di etichette proprie dell'azienda, iniziando a produrre: Chianti Classico e Chianti Colli Senesi. Nel 2000 nasce Bandecca, la Riserva di Chianti Classico, dal desiderio di concentrare l'eleganza e l'autenticità del sangiovese senese in un vino schietto, profondo, apparentemente rude, ma dall'animo gentile ed accogliente (proprio come i toscani), Nel 2001 vedono la luce il bianco e rosso del Fiore di Maggio: vini dalla struttura semplice, beverini, da pasto, perfetti per una merenda nei campi a base di pane e salumi toscani. Tra i nostri vini si trova anche Ermete, un Chianti Riserva dedicato al centenario della nascita di nonno Ermete, ottenuto da un blend di sangiovese e teroldego: passato e presente dell'azienda si incontrano per dare vita a un vino dal tannino deciso e dal colore intenso, di animo orgoglioso e struttura importante, dal carattere avvolgente: senza dubbio un vino conturbante dalla spiccata sensualità. Ultimi arrivati in famiglia l’Empathia e il Rosato. Empatia è la prima Gran Selezione Chianti Classico senza solfiti aggiunti prodotta in Toscana, un vino che parla un lingua antica composta da parole nuove, regalando al palato la genuinità del gusto della vendemmia. Rosato è un vino beverino, dalla nota alcolica non eccessiva, ideale per un fresco aperitivo tra le vigne, nella fresca brezza estiva di un tramonto toscano.
Come una lettera giunta a noi dal passato, Empathia parla una lingua antica composta da parole nuove.  Prima Gran Selezione Chianti Classico senza solfiti aggiunti, regala al palato la genuinità del gusto della vendemmia. Un forte profumo di amarena si unisce a note speziate e balsamiche di eucalipto. Morbido e rotondo al palato, la struttura del vino si espande in bocca come radici nella terra, lasciando una piacevole e vogliosa sensazione di eternità.

SCHEDA TECNICA
Empathia.png

EMPATHIA

bandecca.png

bandecca

San Giorgio che trafigge il drago, è l’emblema di questo vino. Un colore intenso con sfumature che variano dal rosso al granato. Il suo profumo esalta l’anima buona, una frutta viva è il primo segnale seguito dal tabacco e le spezie. Il tannino equilibrato dona un’eccellente complessità che rende il vino elegante e raffinato lasciando un retrogusto ricco di sapori.

SCHEDA TECNICA
Questo vino porta il nome del fondatore di San Giorgio; Ermete Simoni. Si presenta con un colore rosso rubino, sfumato ai bordi. Le note scure sono accompagnate dai profumi di ciliegia e mora, immersi in dolci note speziate. Grande pienezza ed eleganza, fascino e coesione nel tannino. Questa riserva dal gusto nobile, ripercorre il palato con una decisa e dinamica freschezza.

SCHEDA TECNICA
Ermete.png

ermete

Tra boschi di castagni e querce nasce un vino vivace e austero come la natura che lo ha cullato. Il suo compatto color rubino si accompagna ai profumi di ciliegia avviluppati a intriganti note speziate e alle fragranze di liquirizia, caffè e cuoio. Sul finale ecco arrivare il Sangiovese la cui notevole trama fruttata dona al vino un’impeccabile freschezza sapida, corredata da finissimi tannini.

SCHEDA TECNICA
chianti classico.png

chianti classico

Cresciuto tra le sinuosità delle Crete senesi, il vino stuzzica il naso con i sui piccanti profumi di spezie scure, avvolti in intense note di ciliegia, sottobosco e liquirizia. L’equilibrio tra tannini delicati e maturi, coinvolge il palato, regalando sul finale una inaspettata scia di sapidità. Il colore rubino vivo veste questo vino, accentuandone sensualità e savoir faire.

SCHEDA TECNICA
chianti colli sensi.png

chianti colli senesi

Come un delicato fiore appena sbocciato, il vino si presenta fresco e aromatico come la vita appena nata. Limpidi riflessi porpora ci accompagnano nel mondo della frutta rossa, del garofano e delle spezie, con profumi ampi, intensi e travolgenti. Vino schietto e beverino, ammalia i sensi con elegante equilibrio, risuonando in bocca come un allegro canto per la sopraggiunta primavera.

SCHEDA TECNICA
fiore di maggio rosso.png

FIORE DI MAGGIO ROSSO

Le gialle colline toscane estive si riflettono nel colore paglierino di questo vino. Fiori di campo, biancospino e pesca bianca tracciano il cammino verso il naso, vibrando di infinite giornate di sole. Al palato giunge avvolgente, sorprendendo nel finale con freschezza minerali e note sapide che riportano ai tempi in cui, le colline che lo hanno cullato, erano sommerse dalle acque di un antico mare.

SCHEDA TECNICA
fiore di maggio bianco.png

FIORE DI MAGGIO bianco

Piccoli frutti rossi, ribes, ciliegia e una nota agrumata sono il biglietto da visita di un vino rosato, fresco in bocca che si distingue per la moderata sapidità seguita da un bouquet fruttato a conferma della sincerità del ventaglio olfattivo. Il grande equilibro di questo vino viene suggellato da una nota alcolica non eccessiva, Ideale per tardi pomeriggi estivi inondati dalla dorata luce del tramonto.

SCHEDA TECNICA
fiore di maggio rosato.png

FIORE DI MAGGIO ROSATO

Abbiamo racchiuso in questa bottiglia il sapore dell’autunno in Toscana. Come un delicato genio della lampada dialoga con il nostro palato con racconti al sapore di castagne, noci e albicocca. Accarezza i nostri sensi con un dolce tocco vellutato. Come nelle giornate autunnali il sole tocca la terra senza arderla, così questo passito sta in perfetto equilibrio tra morbidezza e fresca mineralità.

SCHEDA TECNICA
Lapi d'autunno.png

LAPI D'AUTUNNO

bottom of page